Motovacanze

LADAKH. Strade dentro al cielo

2a edizione collaudata | Da domenica 5 a sabato 18 luglio 2020



Questo tour avventuroso si propone di farci arrivare nell’Himalaya più profonda, in una delle regioni indiane più remote, il Ladakh. È il regno del Karakorum, il gruppo montuoso a fianco della catena dell’Himalaya, diviso da questa dalla fossa del fiume Indo: forma per circa 450 km il confine tra il Kashmir (pakistano ed indiano) e la Cina. Verso ovest si connette con la catena dell’Hindu Kush in Afghanistan.
Aperto al turismo solo nel 1974, il Ladakh viene anche chiamato “il paese della luna” o “il Piccolo Tibet”. È ricordato anche come “l’ultimo Shangri La”, il paradiso perduto dove il tempo si era fermato, descritto da James Hilton nel 1933 nel romanzo “Orizzonte perduto”: fu ispirato dalla lettura delle memorie dei gesuiti che avevano soggiornato in Tibet e che erano venuti a conoscenza delle tradizioni legate al Kalachakra Tantra in cui si descrive un mitico regno di Shambhala.
In effetti in questa regione popolata per metà da buddisti ed il resto da musulmani sciiti, con una piccola minoranza di induisti, contrariamente al vicino Kashmir che è teatro di frequenti attentati terroristici, gli episodi violenti sono rarissimi: buddisti e musulmani convivono, salvo rarissime eccezioni, in modo assolutamente pacifico. Il nome piccolo Tibet è assolutamente azzeccato: tantissimi sono i monasteri buddisti lama sparsi per le cittadine, addirittura nella città di Leh (la capitale) il Palazzo Reale sembra la replica in miniatura del Potala di Lhasa. Il Dalai Lama è spesso ospite qui.

IL TOUR IN POCHE RIGHE
Raggiungeremo l’India in aereo atterrando a Delhi, staremo fermi un giorno e poi al mattino del giorno successivo prenderemo l’aereo per Leh. Qui ritireremo le moto a noleggio e dopo un giorno di sosta, per un primo acclimatamento con l’altitudine, inizieremo subito ad affrontare passi oltre 4.000 metri di quota. Seguiranno tappe di 100-
150 km al giorno, su una strada con caratteristiche che vanno dal pessimo all’ottimo, tant’è che alcuni un po’ drammaticamente la chiamano “Hell Road to Heaven” (la strada infernale verso il Paradiso). Ci spingeremo anche all’esterno della strada principale di collegamento fra Leh e il resto dell’India per visitare remoti laghi, valli solitarie e misteriose, scenari indescrivibili. Il pernottamento sarà in hotel 4 stelle a Leh, in hotel basici e campi tendati nel resto della regione. Raggiungeremo anche il passo stradale più alto del mondo, il Kardung La (5.606 m).
Riconsegneremo infine le moto nella capitale e ritorneremo in aereo a Delhi: il volo di un’ora sarà il più entusiasmante che si possa immaginare, sorvolando cime alte quasi 9.000 metri. A quel punto ci sarà l’imbarco per il rientro in Italia.

Edizione: 2a collaudata


Destinazione: Ladakh


Durata: 14 giorni


Date: 5 – 18 luglio


Km: 1.100 circa


Partenza/Arrivo: Milano


Pernottamenti: Hotel/campi tendati


Termine iscrizioni: 31 maggio


Prezzo: da euro 2.640





Maggiori informazioni


Conducente in camera doppia + moto aa noleggio* 2.640,00 euro
Passeggero in camera doppia 2.190,00 euro
Supplemento facoltativo camera singola 490,00
Assicurazione annullamento tour e maggior tutela sanitaria inclusa
Sconto
per rinuncia assicurazione annullamento e maggior tutela sanitaria -80,00 euro
Sconto 
cliente storico membro della Community -200,00 euro
Volo aereo internazionale** da 750,00 euro
Volo aereo Delhi-Leh** da 250,00 euro
Visto di ingresso per l’India** da 100,00 euro

* Per il tour saranno utilizzate motociclette Royal Enfield 350 CC, nate e cresciute in India, molto robuste e spartane adatte ai percorsi accidentati che si troveranno lungo il cammino.
** ATTENZIONE: con l’avvicinarsi della data della partenza il costo indicato dei voli potrebbe essere anche molto più alto di quanto verificato al momento della stesura del presente programma. Idem per quanto riguarda il rilascio del visto, se saranno necessari costi legati ad urgenze.

6 notti in hotel, 5 notti in campo tendato permanente, in camera doppia.
11 colazioni.
10 cene.
Pranzi al sacco durante le tappe in moto.
Trasferimenti dall’aeroporto di Delhi a hotel in taxi privato.
Trasferimento da hotel a Leh all’aeroporto.
Minitour di Delhi in attesa imbarco aereo internazionale secondo le tempistiche delle coincidenze aeree.
Biglietti di ingresso a tutti i monasteri ed altri luoghi da visitare.
Permessi speciali per stranieri.
Guida parlante inglese per tutta la permanenza in India.
Coordinatore italiano in moto per tutto il tour.
Meccanico moto al seguito e auto trasporto bagagli con staff locale per tutto il tour.
Noleggio moto Royal Enfield 350 cc a Leh.
Road book dell’itinerario.
Maglia ricordo del tour.
Assicurazione furto bagaglio, spese mediche, rimpatrio sanitario e annullamento viaggio.

Volo aereo internazionale Milano/Roma – Delhi e Delhi – Milano/Roma.
Volo interno Delhi – Leh e Leh – Delhi.
Visto di ingresso per l’India.
I pranzi diversi da quelli consumati al sacco durante le tappe in moto. Le cene a Delhi. Le bevande e gli extra ai ristoranti.
Trattamenti medici per mal di montagna se si dovessero rendere necessari.
Biglietti in ingresso a luoghi non indicati nel programma, permessi per videocamere e fotocamere.
Mance a guide, autista, meccanico (da ritenersi obbligatorie).
• Eventuali costi associati a presenza di lavori in corso o frane lungo il percorso che dovessero costringere l’organizzazione locale a modifiche del programma.
 Costi legati a situazioni di emergenza sul territorio o di improvvise decisioni delle autorità locali indiane, di qualsiasi natura, per le quali l’organizzazione locale non abbia alcun modo di intervenire.

Tutto quanto non previsto alla voce: “La quota comprende”.


Note relative agli sconti

Per avere diritto allo sconto di 200 euro riservato ai membri della nostra community fedeltà “gli amici di motovacanze” indicare il numero della card personale sulla scheda di adesione.

In alternativa: sconto pari alla quota di iscrizione alla propria associazione motociclistica o motoclub (fino ad un massimo di 100 euro). Indicare nella scheda di adesione: il club di appartenenza, il numero della tessera sociale e la quota pagata per l’iscrizione 2020.

La rinuncia all’assicurazione annullamento (-80 euro) va fatta al momento dell’iscrizione.

Non sono previste spese di gestione pratica, iscrizione o altro in aggiunta a quanto specificato sopra, normalmente presenti invece in programmi di viaggio di altri tour operator.



Iscrizioni entro il 31 maggio 2020
Il viaggio sarà confermato con 5 iscritti