Motovacanze

RIDE TO EAST SUN: FROM MONGOLIA TO JAPAN

24 giorni  |  Da venerdì 2 a domenica 25 agosto 2019




La terza tappa del lungo percorso dall’Italia al Giappone troverà nella prossima estate la sua prima realizzazione.
Un viaggio esplorativo per tutti, anche con passeggero, ovviamente più interessante per chi, per varie strade, negli anni passati è già arrivato fino ad Ulan Bator. Ripresa la moto nella capitale della MONGOLIA, passeremo alcuni giorni in
RUSSIA sulla tranquilla sponda orientale del lago Bajkal. Con cinque tappe molto intense, ricche di km e ore di guida attraverseremo poi le foreste della SIBERIA fino ad arrivare alla famosa città russa sulle sponde del pacifico: Vladivostok, punto di partenza (o di arrivo…) della mitica ferrovia transiberiana che la collega con Mosca. Con due giorni di traghetto raggiungeremo il GIAPPONE, dove avremo tempo altri nove giorni per vederne gli aspetti paesaggistici, culturali, storici ed architettonici più importanti. Il viaggio terminerà a Tokyo.
Le moto torneranno in Italia via mare dopo un paio di mesi.
Come proseguirà il nostro viaggio a tappe attorno al mondo lo decideremo nell’inverno successivo. Ripartiremo dall’Alaska verso il Sudamerica, o dall’Indocina verso l’Australia?

.


Maggiori informazioni


Conducente in camera doppia euro 2.690,00
Passeggero euro 2.590,00
Supplemento facoltativo camera singola euro 990,00
• Spedizione moto Italia – Ulan Bator e Tokyo – Italia** euro 1.850,00
• Volo aereo a partire da* euro 1.200,00
• Traghetto Russia – Giappone per moto e persone in cabina*** euro 600,00
Assicurazione facoltativa annullamento tour 6%

* quota indicativa al momento della pubblicazione di questo programma. Con l’avvicinarsi della data di partenza il costo del volo aereo potrebbe diventare anche molto più alto.
** Costi indicativi da riverificare nei prossimi mesi stimati in funzione di un gruppo minimo di 6 moto.
*** Costi stimati per partecipanti in cabina quadrupla da riverificare nei prossimi mesi in funzione di eventuali richieste per cabina doppia e del numero complessivo di partecipanti.

20 pernottamenti con colazione di cui 11 in camera doppia in hotel due/tre stelle in Mongolia e Russia e 9 in camera doppia in hotel tre/quattro stelle in Giappone.
Coordinatore italiano in moto.
Visto per la Mongolia e per la Russia.
Visita guidata di un giorno in italiano o in inglese a Kyoto e a Tokyo.
Road book dell’itinerario.
Giacca ricordo del tour.
Assicurazione furto bagaglio e rimpatrio sanitario (come da condizioni di polizza presenti nell’allegato inviato/consegnato insieme al presente programma).
 Il carburante del proprio mezzo.
Le bevande e gli extra ai ristoranti. Tutti i pasti ad eccezione delle colazioni.
Il volo aereo Italia – Ulan Bator  e Tokyo – Italia.
La spedizione della moto con camion Italia – Ulan Bator e in nave Tokyo – Italia.
Traghetto per persone in camera quadrupla e passaggio moto tra Russia e Giappone.
Le spese burocratiche di importazione della moto in Giappone all’arrivo del traghetto.
Assistenza stradale eventualmente necessaria alle moto.
 Assicurazione obbligatoria personale soccorso stradale e rimpatrio moto (es. Europ Assistance, da stipulare a cura del cliente).
 Assicurazione facoltativa annullamento tour (come da condizioni di polizza presenti nell’allegato inviato/consegnato insieme al presente programma).
Tutto quanto non previsto alla voce : “La quota comprende”.



Sconti

200 euro per i membri della nostra community fedeltà “gli amici di motovacanze.it”. Indicare il numero della card personale sulla scheda di adesione.
In alternativa: sconto pari alla quota di iscrizione alla propria associazione motociclistica o motoclub (fino ad un massimo di 100 euro). Indicare nella scheda di adesione: il club di appartenenza, il numero della tessera sociale e la quota pagata per l’iscrizione 2019.

Non sono previste spese di gestione pratica, iscrizione o altro in aggiunta a quanto specificato sopra, normalmente presenti invece in programmi di viaggio di altri tour operator.


Iscrizioni entro il 15 maggio 2019
Il viaggio sarà confermato con un minimo di 8 iscritti



Scarica il programma completo




Programma inviato alla Provincia di Verona il 30 gennaio 2019