Motovacanze

WILDEAST EAST. Road to Mongolia

2a edizione collaudata | Da sabato 1 a sabato 22 agosto 2020



Questo viaggio può essere considerato come il giusto seguito di un altro grande viaggio di Motovacanze: SAMARCANDA e la via della seta (dall’Italia al Kirghizistan) e potrà continuare l’anno successivo nel tour fino in Giappone RIDE TO THE EAST SUN.
Ripresa la moto a Bishkek, i primi giorni di viaggio permettono di scoprire parti del KIRGHIZSTAN e del KAZAKISTAN ai margini delle alte montagne che hanno in comune con la Cina: il lago Issikul e i suoi cacciatori con l’aquila, il canyon di Charyn con le sue formazioni simili a quelle dei canyon nord-americani.
Inizierà quindi un percorso verso nord attraverso paesaggi collinari verdeggianti, distese sabbiose ai margini di laghi immensi, prati acquitrinosi a lato di lentissimi fiumi. Le strade asfaltate sono in condizioni talvolta pessime, talvolta molto buone, e rappresentano anche da sole una sfida ed un’avventura. Con una lunga deviazione visiteremo anche il versante meridionale dei monti Altai, nel parco di Katon Karagai.
Entrati in RUSSIA impiegheremo due giorni ad arrivare nella Repubblica dei Monti Altai e lo faremo lontani dalle strade di grande percorrenza, per vedere com’è esattamente la vita nelle campagne agricole che furono sovietiche, con le sue infinite distese di girasoli ed altre colture fiorite che riempiono l’aria di dolci profumi. La strada che attraversa da nord a sud i monti Altai sarà un godimento motociclistico, con asfalto in ottimo stato, poco traffico, paesaggi superbi tutt’attorno.
Usciti dalla Russia cambierà tutto. La valle incastrata tra le alte montagne si allarga infatti a divenire un immenso altopiano, si trasforma la fisionomia della gente. Nella prima città in MONGOLIA cambieremo le gomme con pneumatici tassellati. L’asfalto c’è solo nei tratti migliorati da pochi anni, altrimenti ci sono piste in terra battuta. Vivremo alcuni giorni di vera avventura, con alcune centinaia di km di piste impegnative e veri guadi indimenticabili. Senza per questo che il viaggio diventi pericoloso o riservato a piloti speciali. In prevalenza le strade saranno anche qui asfaltate, il gruppo fa la forza, e importante sarà l’assistenza da parte dello staff locale.

Edizione: 2a collaudata


Destinazione: Mongolia


Durata: 22 giorni


Date: 1 – 22 agosto


Km: 5.800 (di cui 1.050 circa non asfaltati o molto brutti)


Partenza/Arrivo: Bishkek/Ulan Bator


Penottamenti: Hotel/campi GER e nomadi/bungalow


Termine iscrizioni: 31 marzo


Prezzo: da euro 2.990





Maggiori informazioni


Conducente in camera doppia 2.990,00 euro
Passeggero in camera doppia 2.890,00 euro
Supplemento facoltativo camera singola 990,00
Assicurazione annullamento tour e maggior tutela sanitaria inclusa
Visti consolari per i paesi attraversati*** 200,00 euro
Sconto
per rinuncia assicurazione annullamento e maggior tutela sanitaria -80,00 euro
Sconto
cliente storico membro della Community -200,00 euro
Trasporto moto A/R Italia – Bishkek – Mongolia – Italia** 1.700,00 euro
Volo aereo* da 990,00 euro

* Con l’avvicinarsi della data di partenza il costo del volo potrebbe diventare molto più alto.
** Quota indicativa utilizzando lo stesso spedizioniere del nostro coordinatore.
*** Quota visti consolari indicativa, da riconfermare al momento.

220 pernottamenti con colazione di cui: 9 in camera doppia in hotel 3/4 stelle, 3 in hotel non classificabile, 6 in confortevoli campi GER, 1 in campo nomade, 1 in bungalow in legno.
16 cene.
Un coordinatore italiano in moto.
In Kazakistan giornata di escursione con veicolo speciale 4×4 nei monti Altai, incluso pranzo al sacco di mezzogiorno.
Da Bishkek a Tashanta auto di appoggio in grado di caricare fino ad un paio di passeggeri e i bagagli nei tratti più difficili.
In Mongolia assistenza con accompagnatori locali parlanti inglese, su una o due auto di appoggio – a seconda del numero di passeggeri totale nel gruppo – in grado di caricare i bagagli e i passeggeri motociclisti nei tratti più impegnativi.
In Mongolia un camion di appoggio in grado di caricare eventualmente le moto in caso di pioggia nella tappa del giorno 15 agosto (Ulgii – Ulangoom).
Road book dell’itinerario.
Giacca ricordo del tour.
Assicurazione furto bagaglio, spese mediche, rimpatrio sanitario e annullamento viaggio.

Visti consolari per la Russia e la Mongolia.
Il carburante del proprio mezzo.
Tutti i pranzi, la cena del primo giorno a Bishkek e le cene in Russia (totale 4). Tutte le bevande e gli extra ai pasti.
Il volo aereo Italia – Bishkek e Ulan Bator – Italia.
La spedizione della moto Italia – Bishkek e Ulan Bator – Italia.
Assistenza stradale eventualmente necessaria alle moto.
Assicurazione RCA nei paesi dove questa è obbligatoria o è possibile stipularla, da pagarsi sul posto, se non comprese nella carta verde.

Tutto quanto non previsto alla voce: “La quota comprende”.


Note relative agli sconti

Per avere diritto allo sconto di 200 euro riservato ai membri della nostra community fedeltà “gli amici di motovacanze” indicare il numero della card personale sulla scheda di adesione.

In alternativa: sconto pari alla quota di iscrizione alla propria associazione motociclistica o motoclub (fino ad un massimo di 100 euro). Indicare nella scheda di adesione: il club di appartenenza, il numero della tessera sociale e la quota pagata per l’iscrizione 2020.

La rinuncia all’assicurazione annullamento (-80 euro) per avere lo sconto va chiesta al momento dell’iscrizione al tour.

Non sono previste spese di gestione pratica, iscrizione o altro in aggiunta a quanto specificato sopra, normalmente presenti invece in programmi di viaggio di altri tour operator.



Iscrizioni entro il 31 marzo 2020
Il viaggio sarà confermato con 8 iscritti